Benvenuta primavera di Monica Sorti

Benvenuta primavera di Monica Sorti

La Fatina delle Piante
svolge un compito importante
perché lei, al momento giusto,
arriva e fa toc-toc sul fusto.
Dice con aria severa:
“E’ già quasi primavera
e i tuoi rami sono spogli,
con pochissimi germogli.
Piano, piano, lemme lemme,
devo metterti le gemme,
cresceranno e dai gonfiori
spunteranno foglie e fiori,
e con l’estate e la calura
ci sarà frutta matura”.
Ma le piante, tutte in coro,
gridano: “Che gran lavoro.
Ma lo sai, cara Fatina,
che era meglio con la brina?
Dormivamo notte e giorno,
nessun uccellino intorno
ci svegliava col suo grido,
su di noi faceva il nido”.
“Care piante brontolone,
ora è giunta la stagione
in cui la natura impera:
Benvenuta Primavera!”.

Monica Sorti

Quanto hai trovato utile questa ricerca?

Clicca sulle stelline per votare

Punteggio medio 0 / 5. Voti totali: 0

Nessuno ha ancora votato. Potresti essere il primo!

Grazie 😍 Non perdere altre ricerche come questa!

Seguici sui nostri canali social

Siamo spiacenti che tu non abbia trovato utile questa ricerca 😞

Aiutaci a capire perchè!

Secondo te, come potremmo migliorare i nostri contenuti?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.