Ricerca sul gatto persiano

Ricerca sul gatto persiano per la scuola primaria

In questo articolo vi propongo una ricerca sul gatto persiano per bambini della scuola primaria. Se i vostri figli devono scrivere una ricerca sul gatto, troverete qui sotto un’utilissima traccia da seguire.

Condivido spesso ricerche per bambini della scuola elementare, sia di scienze, che di storia che di geografia. Ogni volta mi premuro di ripetere che ciò che pubblico non dev’essere copiato così com’è, ma utilizzato come spunto dai bambini per scrivere una ricerca personale per la scuola. Internet dev’essere per loro fonte di informazioni e non una scorciatoia per evitare di adempiere ai propri doveri.

Buona ricerca sul gatto!

Prima di iniziare a leggere...

Stampa e ritaglia i nostri cartoncini!

Abbiamo preparato dei coloratissimi cartoncini da stampare e ritagliare. Contengono le tracce che puoi seguire per scrivere le tue ricerche scolastiche di storia, geografia e scienze! Inserisci i dati per riceverli via email! 😉

* campi obbligatori
   

Gatto persiano: ricerca per bambini

Ho scelto di fare questa ricerca perchè amo i gatti e soprattutto perchè ho un gatto persiano anche io di nome Oscar.

Le origini del gatto persiano

Le origine della razza persiana sono lontanissime nel tempo e quindi è impossibile avere una ricostruzione attendibile. I primi esemplari di gatti a pelo lungo furono portati in Europa da Pietro Della Valle. Secondo questo umanista questi gatti erano originari della Persia (l’odierno Iran).

Successivamente altri gatti a pelo lungo furono portati in Europa da altri stati come: l’Afghanistan , la Cina, la Russia e la Turchia.

In questa fase vari esemplari anche se con caratteristiche diverse, tra cui gli angora e i persiani furono incrociate e si parlava semplicemente di gatti asiatici.

Per vedere separate le due razze si dovette aspettare il 1871, quando Harrison Weir organizzò la prima grande esposizione felina.

In quell’esposizione si scoprirono le prime distinzioni tra il persiano che ha una corporatura  massiccia e delle piccole orecchie rotonde e, l’angora turco che invece è longilineo e ha lunghe orecchie appuntite.

Da allora per mantenere la razza pura si fecero accoppiare solo esemplari della stessa razza, così che più di 100 anni di selezione hanno fatto diventare il persiano il gatto che oggi conosciamo.

Caratteristiche fisiche del gatto persiano

La carta d’identità del gatto persiano può essere così riassunta:

Taglia medio-grande. I maschi sono più grandi delle femmine e possono arrivare a pesare 6,5kg, mentre le femmine pesano all’incirca 3,5kg;

Il gatto persiano ha la testa massiccia e rotonda, una fronte larga e le guance piene;

Ha le orecchie piccole, ben distanziate e arrotondate in punta;

ha gli occhi grandi e rotondi, molto espressivi e colorati. Le tonalità degli occhi spaziano dall’arancio all’azzurro, al verde;

Il gatto persiano ha le zampe corte e tozze, molto muscolose e potenti e i piedi grandi e arrotondati;

Il suo pelo è molto lungo e folto e può avere diversi colori.

Gatto persiano: ricerca per la scuola

Tipologie di gatto persiano

Esistono due tipi di persiano: il normotipico e l’ipertipico. Nel primo caso il naso è sporgente e basso mentre nel secondo il naso è schiacciato posizionato in alto tra gli occhi.

Il primo tipo è il più antico, mentre il secondo nacque negli anni ’50 da una mutazione naturale avvenuta negli Stati Uniti.

Carattere del gatto persiano

Il gatto persiano ha un natura docile e pacifica, ha la capacità di adattarsi in breve tempo a una nuova realtà familiare.E’ un gatto molto abitudinario, si sente a suo agio in una tranquilla routine casalinga.

Il persiano è un gatto molto dolce con i membri della sua famiglia ed è un eterno cucciolo che ha sempre voglia di giocare. Non gli servono grandi spazi e vive bene in appartamento; i gatti  persiani passano la maggior parte del tempo a dormire.

Carattere del gatto persiano

É un gatto adatto sia a famiglie che hanno bambini sia a persone anziane che in lui possono trovare una compagnia.

Nonostante il suo carattere docile mantiene comunque la propria indipendenza; può rimanere solo per alcune ore, anche se al rientro dei suoi familiari gli dimostra tutto il suo affetto.

Cura del gatto persiano

Il gatto persiano è un gatto impegnativo perchè ha bisogno di diverse cure. In primis per il suo lungo pelo che va spazzolato regolarmente tutti i giorni alternando un pettine a denti larghi con un pettine a denti stretti.

Almeno due volte al mese è necessario fargli anche un bagno.Anche gli occhi sono molti delicati, infatti tendono a lacrimare e vanno puliti con un batuffolo di cotone inumidito con acqua tiepida o con la camomilla.

Immagini per ricerca sul gatto persiano

Ecco alcune immagini che possono essere stampate e usate per la vostra ricerca scolastica sul gatto persiano.

Gatto persiano per bambini

Per svolgere questa ricerca sul gatto persiano ho utilizzato un bellissimo libro che mi hanno regato l’anno scorso al mio compleanno. Si chiama Il grande libro dei gatti e al suo interno ci sono foto e descrizioni di tutte le razze di gatto del mondo:

Il grande libro dei gatti

Ai gatti è anche legato il ricordo del primo libro che ho letto e che mi ha fatto appassionare allo scrittore Sepulveda. Si chiama Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare. E’ un libro bellissimo che consiglio a tutti.

Conclusioni

Spero che questo articolo vi sia stato d’aiuto per realizzare una ricerca sul gatto persiano adatta a bambini della scuola primaria, o scuola elementare. Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti qui sotto!

Buon lavoro e W i gatti!

Quanto hai trovato utile questo contenuto?

Clicca sulle stelline per votare

Punteggio medio 5 / 5. Voti totali: 2

Nessuno ha ancora votato. Potresti essere il primo!

Grazie 😍 Non perdere altri contenuti come questo!

Seguici sui nostri canali social

Siamo spiacenti che tu non abbia trovato utile questo contenuto 😞

Aiutaci a capire perchè!

Secondo te, come potremmo migliorare i nostri contenuti?