Civiltà nuragica: ricerca per scuola elementare

Civiltà nuragica: ricerca per scuola elementare

Come già fatto con Poseidone, Paestum e Alessandro Magno, condivido in questo articolo la ricerca sulla civiltà nuragica svolta da mia figlia nella classe 5a elementare della scuola primaria.

Premessa

Questo articolo vuole rappresentare una traccia che serva da spunto per realizzare un ricerca sulla civiltà nuragica per bambini della scuola primaria o scuola elementare. Ovviamente la copia della ricerca così com’è stata scritta è da evitare: è fondamentale infatti che i nostri figli utilizzino Internet consapevolmente quale fonte di informazioni e aiuto reciproco e non come scorciatoia per aggirare i propri doveri.

Prima di iniziare a leggere...

Stampa e ritaglia i nostri cartoncini!

Abbiamo preparato dei coloratissimi cartoncini da stampare e ritagliare. Contengono le tracce che puoi seguire per scrivere le tue ricerche scolastiche di storia, geografia e scienze! Inserisci i dati per riceverli via email! 😉

* campi obbligatori
   

Ricerca sulla civiltà nuragica

Ricerca sulla civiltà nuragica

Ho scelto di parlare della civiltà nuragica  e del popolo Sardo perché quest’anno sono andata in vacanza in Sardegna e ho avuto l’occasione di visitare il sito archeologico di Palmavera ad Alghero.

Civiltà nuragica: contesto storico

L’ Italia tra il 2000 e il 1000 a.C. era costituita da una moltitudine di popoli tutti diversi tra loro. Rispetto ai Greci e le popolazioni dello stesso periodo storico queste popolazioni erano arretrate, vivevano ancora in piccoli villaggi e in modo semplice. Queste popolazioni vivevano di agricoltura e allevamento e spesso quando finivano le scorte di cibo andavano a saccheggiare le popolazioni dei villaggi vicini.

A quando risale la civiltà nuragica

La civiltà nuragica risale al 1800 a.C. e decade definitivamente con la conquista da parte dei Romani. La civiltà nuragica deve il suo nome ai nuraghe: le costruzioni dove questa popolazione viveva.

Cosa sono i nuraghe?

I nuraghe sono torri di forma conica composte da grandi blocchi di pietra, sono alti mediamente 10 metri e al loro interno possono ospitare più ambienti, disposti su più piani. Gli storici pensano che la loro funzione sia quella difensiva: dapprima torri di guardia, poi vere e proprie case-fortezze.

Organizzazione della civiltà nuragica

La civiltà nuragica era suddivisa in classe sociali: la plebe, i sacerdoti, i nobili e i guerrieri.

  • La plebe rappresentava il popolo che era costituito da agricoltori, i pastori, artigiani e piccoli commercianti.
  • sacerdoti avevano il compito di svolgere i culti religiosi e si occupavano anche di medicina e magia.
  • I nobili rappresentavano i grandi proprietari terrieri.
  • La classe dei guerrieri era molto importante perché garantiva la difesa dell’indipendenza della civiltà nuragica dai nemici.

La figura a capo della società era il grande patriarca della tribù. La base della società nuragica era la famiglia e la figura più importante era quella del padre. Un insieme di famiglie formava un Clan e diversi Clan formavano la Tribù.

Civiltà nuragica: economia e religione

La civiltà nuragica viveva prevalentemente di pastorizia, erano anche abili nella lavorazione dei metalli e bravi commercianti.

La loro religione era di tipo politeista e naturalista. Adoravano la Gran Madre, dea della fertilità e della maternità e il Dio Toro. Credevano nella vita dopo la morte e il culto dei morti avveniva direttamente sul luogo della sepoltura.Le tombe di questa civiltà sono chiamate Domus e potevano contenere i corpi di più appartenenti ad una stessa famiglia.

Civiltà nuragica: siti archeologici

Civiltà nuragica: siti archeologici

Il sito nuragico di Palmavera rappresenta un complesso nuragico composto da diverse torri unite tra loro, ed è uno dei siti più importanti che si trovano in Sardegna. Risale al XV secolo a.C. ed è situato a pochi chilometri da Alghero all’interno della baia di porto Conte.

Il sito è costituito da due torri di pietra calarea e arenaria che si trovano al centro di un muro di cinta a forma di pentagono.

All’interno del muro si trovano tre torri e la grande Capanna delle riunioni.

Intorno e fuori dalle mura si estende il villaggio nuragico costituito da circa 50 capanne.

I reperti ritrovati all’ interno del sito sono esposti al museo archeologico di Sassari e al museo di Alghero. Sono per lo più vasi, oggetti legati alla vita quotidiana che raccontano la storia e le attività che si svolgevano in questo villaggio.

Il villaggio ha avuto tre fasi costruttive ed è stato distrutto da un incendio e quindi abbandonato intorno al VIII secolo a.C.

Approfondimenti

Approfondisci questo argomento con le seguenti letture:

Quiz: scopri cosa hai imparato sulla civiltà nuragica.

Ora che hai letto la nostra ricerca sulla civiltà nuragica, mettiti alla prova! Rispondi alle domande e scopri il risultato che hai ottenuto.

In quale regione italiana è nata la civiltà nuragica?
A che anno risale la civiltà nuragica?
Cosa sono i nuraghe?
In quali classi sociali era suddivisa la civiltà nuragica?
Cos'era un Clan?
Controlla le risposte

Approfondimento sulla civiltà nuragica

Per approfondire ulteriormente la conoscenza della civiltà nuragica e del contesto storico, ho acquistato questo bellissimo libro che è scritto con un linguaggio semplice e adatto a tutti.

Approfondimento sulla civiltà nuragica

Quanto hai trovato utile questo contenuto?

Clicca sulle stelline per votare

Punteggio medio 4.6 / 5. Voti totali: 8

Nessuno ha ancora votato. Potresti essere il primo!

Grazie 😍 Non perdere altri contenuti come questo!

Seguici sui nostri canali social

Siamo spiacenti che tu non abbia trovato utile questo contenuto 😞

Aiutaci a capire perchè!

Secondo te, come potremmo migliorare i nostri contenuti?